Oasi di Persano


| Fuori Porta
  • Oasi di Persano

    Oasi di Persano

  • Oasi di Persano
Una pianura alluvionale attraversata dal fiume Sele
L'Oasi di Persano è situata nel Comune di Serre e Campagna, tra i Monti alburni e Picentini, in provincia di Salerno. Questa oasi si trova all'interno della Riserva naturale Foce Sele-Tanagro ed è protetta dal WWF.
L'Oasi è formata da ambienti dalla flora molto varia, comprendente specie vegetali come il bosco igrofilo ( ontano nero, pioppo nero, pioppo bianco), il prato allagato con narcisi, gladioli e orchidee selvatiche; infine c'è un meraviglioso canneto ed alcune aree palustri. Nel tratto collinare non manca la macchia mediterranea e la sua tipica vegetazione.

La lontra, animale in via di estinzione, è il simbolo dell'Oasi, ma ci sono anche altri mammiferi: puzzola, la donnole, il tasso, la volpe ed il cinghiale. Abbondante è anche la fauna ittica e aviaria, con specie acquatiche fantastiche, tra cui l'Airone Rosso e le anatre tuffatrici.

Dunque troverete tantissime specie animali protette lungo i sentieri natura e le esplorazioni dai capanni di osservazione, spersi un pò ovunque all'interno dell'Oasi di Persano. Potrete anche gustare specialità tipiche del posto, in primis la mozzarella di bufala e l'olio extravergine d'oliva.
Buona visita e buon appetito!

  • Bagnoli, il quartiere flegreo di fronte a Nisida
  • Tramonti, una terra tra i monti
  • San Leucio, le vie della seta
  • La Grotta azzurra, un antro da favola
  • A spasso in bici a Napoli
  • Bagnoli, il quartiere flegreo di fronte a Nisida

    Contraddistinto da una forte e visibile natura vulcanica, il quartiere di Bagnoli si trova nell'area dei Campi Flegrei, tra Pozzuoli e Fuorigrotta.
  • Tramonti, una terra tra i monti

    Tramonti è un comune italiano in provincia di Salerno, che sorge sui Monti Lattari, in Costiera amalfitana. Per la sua configurazione morfologica, il suo nome si traduce in “terra tra i monti”. Ogni borgo qui presente ha la propria parrocchia, luoghi di culto a testimonianza della grande religiosità della gente del posto.
  • San Leucio, le vie della seta

    San Leucio fu fondata nel 1776 da Ferdinando IV di Borbone, che convocò a corte i migliori maestri tessitori italiani e francesi, che avrebbero dovuto produrre le sete migliori del mondo.
  • La Grotta azzurra, un antro da favola

    Galleggiare è un po' volare. E questo vale in tutte le acque del mondo. Ma all'interno della grotta azzurra è di sicuro più bello! Addentriamoci nella grotta per saperne di più.
  • A spasso in bici a Napoli

    Il percorso ciclabile corre da Agnano al Centro Storico. Una valida alternativa per i ciclisti, pattinatori e chiunque desideri spostarsi con mezzi a risparmio energetico

Iscriviti alla newsletter

Collaboriamo


eventinapoli
© eventinapoli | P.IVA 06949041211 | All rights reserved | Powered by raidnet.