Suggerimenti per la Pasquetta


| Fuori Porta
Qualche utile suggerimento per trascorrere la Pasquetta a Napoli
La gita di Pasquetta è un'occasione per trascorrere una giornata in città o fuori, tra relax, passeggiate e luoghi meravigliosi. Passiamo in rassegna alcune zone, paesi e destinazioni che potreste gradire per questa gita del Lunedì dell'Angelo.

Le isole 

L'arcipelago del golfo di Napoli è tra le mete più richieste, soprattutto se il tempo è buono e consente di stare all'aperto per tutta la giornata. Capri è l'isola più esclusiva ma anche la più cara, Ischia è l'isola più giovanile ed accessibile, Procida la più minuta, intima e tranquilla. Tre diverse isole per tre diverse esigenze. Sono raggiungibili attraverso traghetto ed aliscafo dal molo Beverello di Napoli (Capri) e dal porto di Pozzuoli (Ischia e Procida).

La costiera

E' un luogo davvero incantevole, i paesi della costiera sono autentiche perle incastonate nella costa. Circa un'ora di auto (potreste prendere anche la linea della circumvesuviana) e giungerete in luoghi non così lontani dalla città ma terribilmente distanti dal caos metropolitano, tra graziose ville e passeggiate a picco sul mare. Possibili mete potrebbero essere: Vico Equense, Sorrento, Sant'Agata sui due golfi, Positano fino a giungere ad Amalfi e all'omonima costiera che vi porta nei pressi di Salerno. Un'alternativa a questi percorsi, rimanendo in zona, potrebbe essere data dal Parco Regionale dei Monti Lattari e dalla Riserva Statale Valle delle Ferriere.

Zone interne

A chi preferisce la campagna e la montagna suggeriamo alcune mete nelle province di Benevento, Caserta e Avellino. Una di queste è di sicuro Limatola ed il suo castello arroccato, Taurasi e Solopaca con le tipiche distese verdi dove sorgono le più rinomate cantine vinicole della Campania, l'antico borgo di Caserta Vecchia per chi desidera perdersi nel fascino delle bellezze storiche e paesaggistiche della regione, la graziosa cittadina di Sant'Agata de' Goti.
Altre zone battute dal turismo del Lunedì dell'Angelo sono in provincia di Salerno e giungono fino alla fine del Cilento: Salerno, Acciaroli, Palinuro fino a Maratea, ma qui abbiamo sconfinato, siamo già in Basilicata.

Leggi anche:

I Giardini di Augusto a Capri

Passeggiando a Procida

Sant'Agata sui due golfi. Una passeggiata fuoriporta.

Il Parco Regionale dei Monti Lattari

Valle delle Ferriere - Trekking in costiera

Una domenica a Taurasi

Una gita a Solopaca


  • San Leucio, le vie della seta
  • Le funicolari di Napoli, su al Vomero, giù Napoli
  •  Chi avrà fatto la pipì a piazza del Plebiscito a Napoli?
  • Chiesa di Santa Maria la Nova
  • Oasi delle Grotte del Bussento
  • San Leucio, le vie della seta

    San Leucio fu fondata nel 1776 da Ferdinando IV di Borbone, che convocò a corte i migliori maestri tessitori italiani e francesi, che avrebbero dovuto produrre le sete migliori del mondo.
  • Le funicolari di Napoli, su al Vomero, giù Napoli

    Breve storia della mobilità partenopea dal Vomero al centro e viceversa grazie alle 4 funicolari che ogni giorno salgono e scendono dalla collina verso il cuore della città.
  • Chi avrà fatto la pipì a piazza del Plebiscito a Napoli?

    I re che si sono succeduti sul trono di Napoli secolo dopo secolo, blasone dopo blasone, sono i protagonisti di un'increscioso episodio registratosi tanto tempo fa all'ingresso di Palazzo Reale.
  • Chiesa di Santa Maria la Nova

    La Chiesa di Santa Maria la Nova è un vero tesoro racchiuso tra mura antichissime, erette in epoca angioina, intorno al 1279. Questa chiesa è situata nel cuore del centro storico di Napoli, nei pressi di Piazza Bovio.
  • Oasi delle Grotte del Bussento

    L'Oasi delle Grotte del Bussento presenta una rigogliosa flora e una fauna composta da specie rare in via d'estinzione; non a caso è considerata tra i progetti di conservazione più importanti del WWF Italia.

Iscriviti alla newsletter

Collaboriamo


eventinapoli
© eventinapoli | P.IVA 06949041211 | All rights reserved | Powered by raidnet.