Concerti
Visite guidate
Mostre

Fuori Porta

Un giorno fuoriporta per visitare le bellezze poco distanti dal centro cittadino: l'area flegrea, le isole di Capri, Ischia e Procida, la costiera amalfitana e quella sorrentina.
Meglio in moto o con il metrò del mare.

I Giardini di Augusto a Capri

giardini di augusto a capri
Una delle passeggiate più eleganti dell'isola di Capri
Una meta irrinunciabile che vi lascerà senza fiato. I Giardini di Augusto si trovano a Capri ed accolgono ogni anno tantissimi turisti che dopo aver percorso le vie più mondane dell'isola, desiderano una dolce pausa affacciati sui famosi faraglioni.

I Capelli di Venere

capelli di venere
Nella parte meridionale della provincia di Salerno, c'è un posto incantato
Dalle incontaminate coste tirreniche ai siti archeologici di Paestum e Velia, fino alla Certosa di Padula: sono davvero tanti i percorsi e sentieri del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, come quelli nei dintorni di Casaletto Spartano.

Le torri saracene, un bagno al...sicuro!

torri-saracene
Nate per la sorveglianza militare, le torri sorgono lungo la costa tirrenica
Le "torri saracene" sono dislocate lungo la costa della Campania e del Sud Italia e risalgono a tempi antichi, quando il mar mediterraneo era minacciato dalle scorribande di pirati saraceni e dei corsari che imperversavano in cerca di ricchezze.

La Scala Fenicia di Capri

scala fenicia di capri
La Scala Fenicia che collega Marina Grande ad Anacapri è un percorso mozzafiato!
I 921 gradini della scala fenicia collegano Marina Grande ad Anacapri, e per lungo tempo sono stati l'unica via per accedere alle sommità dell'isola di Capri. Un percorso tanto suggestivo quanto impegnativo. Occhio al gradino!

La Grotta azzurra, un antro da favola

grotta-azzurra
La Grotta Azzurra di Capri una delle mete turistiche più ricercate al mondo
Galleggiare è un po' volare. E questo vale in tutte le acque del mondo. Ma all'interno della grotta azzurra è di sicuro più bello! Addentriamoci nella grotta per saperne di più.

Il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa

pietrarsa-museo
Le antiche officine di Pietrarsa: la prima fabbrica italiana di locomotive 
Il loro nome originario fu Reale Opificio Borbonico di Pietrarsa, mutato in Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa dal 7 ottobre 1989, quando la struttura era ormai in disuso da quattordici anni.