Virgilio il mago


| Leggende e tradizione
La cultura esoterica viaggia tra vicoli e sotterranei partenopei
A coprirsi di un alone di mistero perfino Virgilio, considerato un esperto sciamano oltre che un apprezzato scrittore. Per secoli si è infatti diffusa a Napoli la credenza che la città venisse protetta da un’aura magica, quella che Virgilio si guadagnò grazie ad una serie di prodigi. La credenza rivela infatti un "secondo" profilo di Virgilio, dotato di poteri soprannaturali e taumaturgici. La lunga tradizione, come riporta 'Cronaca di Partenope', un testo della metà del XIV secolo di anonimo autore napoletano, il territorio che va dai Campi Flegrei alla città conserva ancora le tracce della sua misteriosa attività.
I prodigi - Virgilio sistemò due teste con funzioni divinatorie nel bel mezzo dell'attuale Forcella, su Porta Nolana; creò un cavallo di metallo, col potere di guarire i cavalli; piantò sul Monte Vergine (originariamente 'Monte di Virgilio') un orto di erbe medicinali e magiche per guarire le malattie dei Napoletani. E tanto altro ancora: a quanto pare si deve a lui la costruzione dei bagni termali di Baia e Pozzuoli e addirittura un erculeo impegno di carattere ingegneristico come la prodigiosa perforazione della ''Crypta Neapolitana'', realizzata secondo altre fonti grazie all'aiuto di alcuni demoni, per velocizzare il traffico di uomini e merci tra Napoli e Pozzuoli.
Le origini del mito - Simili credenze sul poeta latino emersero col tempo grazie all'eccellente ricordo che questi aveva lasciato in terra. Virgilio offriva infatti un comportamento esemplare, che fu brevemente "divinizzato". La buona pratica di vita gli valse l’appellativo di ''parthenias'' 'vergine', immagine che si riflesse anche sulla sua opera: i suoi libri si trasformarono in fonti divinatorie ("sortesvirgilianae" come furono poi dette). La grandezza dei suoi lavori letterari impedì ogni tentativo di classificarle come pagane, e quindi eclissarle, ma al contrario vennero trasmesse e interpretate dalla cultura cristiana, trasformando Virgilio l'oracolo in Virgilio il Profeta: nella IV egloga delle 'Bucoliche', il poeta annuncia la nascita di un ''divino puer'' con caratteri celesti e solari. Il riferimento a Cristo è palese. Ed il contesto di una Chiesa vacillante, debole favorì l'alimentarsi di storie e narrazioni in cui si svelasse la figura del Virgilio mago, protettore, taumaturgo, evocatore di demoni.

  • Teatro San Carlo di Napoli
  • La sedia della fertilità
  • Edenlandia - Il parco divertimenti di Napoli
  • Il teatro romano sotto vico Cinque Santi
  • Passeggiando a Salvator Rosa
  • Teatro San Carlo di Napoli

    Non siamo certo noi ad attribuire al Teatro San Carlo questo primato (anche se non possiamo che concordare, ovviamente). Bensì già Stendhal così lo descriveva: "Non c'è nulla, in tutta Europa, che non dico si avvicini a questo teatro, ma ne dia la più pallida idea”.
  • La sedia della fertilità

    Napoli, si sa, è la città dalle mille credenze e dei mille riti sacri e pagani, così, pur essendo nell'era delle scienze razionali e della medicina iperspecializzata, c'è ancora chi preferisce affidarsi alla divina provvidenza: la sedia della fertilità!
  • Edenlandia - Il parco divertimenti di Napoli

    Edenlandia nacque nel 1965 da un’idea di Oreste Rossotto e Luca Grezio con l’appoggio dell’imprenditore Luigi Falchero; essi volevano creare il primo parco tematizzato a livello europeo. Il modello strutturale è ispirato a Disneyland, sorto in California 10 anni prima.
    Infatti, la scritta "Edenlandia" in stile gotico e il castello come simbolo del parco, ritraggono perfettamente l’idea americana.
  • Il teatro romano sotto vico Cinque Santi

    Il Teatro romano di Neapolis recentemente scoperto nel sottosuolo del pittoresco vico Cinque Santi, nella zona dei decumani, ha attraversato diverse epoche e utilizzi.
  • Passeggiando a Salvator Rosa

    Decidi di uscire di casa e fare due passi a piedi, percorrendo strade alternative. Così si scoprono le bellezze artistiche di Napoli nascoste dai palazzi moderni e dall'urbanistica recente. E così ti avvii verso il centro storico, scendendo per via Salvator Rosa.

Iscriviti alla newsletter

Collaboriamo


eventinapoli
© eventinapoli | P.IVA 06949041211 | All rights reserved | Powered by raidnet.