Concerti
Visite guidate
Mostre
  • Museo della Follia

    Museo della Follia

Le vie del gusto

Paccheri allo Scarpariello

Paccheri allo Scarpariello
Un primo piatto semplice e gustoso derivante da un antico mestiere
La pasta allo scarpariello è una ricetta antichissima nata nei Quartieri Spagnoli di Napoli e si è poi diffusa in tutta la Campania, oltre ad essere molto apprezzata anche nel resto d’Italia.

Si racconta che nel quartiere gli scarpari praticassero il loro lavoro in piccole botteghe sottostanti l’abitazione della propria famiglia e che all’ora di pranzo le loro mogli facessero pervenire al ciabattino, a mezzo di un cesto calato con una corda dalla finestra, una padella unta con un filo d’olio e riempita della pasta al pomodoro avanzata la sera prima. Secondo altri, invece, questo piatto povero si preparava con ciò che avanzava in casa, particolarmente vari tipi di formaggio, o con ciò che offrivano i clienti, al posto del denaro, per pagare la riparazione delle scarpe.
In passato, lo “scarparo” o “scarpariello” era solito lavorare alla riparazione di qualsiasi tipo di scarpa; la sua figura corrisponde all’attuale calzolaio, un mestiere caduto un pò nel dimenticatoio, a causa del dilagante consumismo. Questa ricetta vede protagonisti per eccellenza i paccheri conditi con un goloso mix di formaggi, tra cui il provolone del monaco; il tutto accompagnato da un sughetto di pomodorini freschi e tanto basilico profumato.
Una ricetta veloce e saporita che farà leccare i baffi a tutti i commensali, poi ognuno può personalizzarla a modo proprio, dandogli il tocco di grazia finale...vi consigliamo di servirla in tavola con fette di pane casereccio così potrete fare la scarpetta!