Concerti
Visite guidate
Mostre
  • Museo della Follia

    Museo della Follia

Le vie del gusto

Capretto alla napoletana

Capretto alla napoletana
Piatto a base di carne al forno o alla brace
Il capretto alla napoletana è un classico secondo piatto che si cucina nel capoluogo partenopeo, in occasione della Pasqua cristiana.

Il capretto è un’ottima variante dell’agnello, che secondo l’Antico Testamento è il simbolo della liberazione del popolo di Israele dalla schiavitù d’Egitto, rito che avviene proprio mediante il sacrificio dell’animale che, per il Nuovo Testamento, è invece simbolo di Gesù Cristo. Durante le feste pasquali il capretto viene accompagnato tradizionalmente da due ingredienti molto semplici e saporiti: patate e piselli.

Insieme a questo contorno il capretto si cuoce in forno, un tipo di cottura che rende questa carne morbidissima, ancor più saporita se si aggiunge del buon trito di verdure e si sfuma con un pò di vino bianco. Inoltre, si può anche arricchire la ricetta tradizionale con battuto di uova e mollica di pane raffermo, così da ingolosire anche i più piccini. C’è chi preferisce comprare il capretto per Pasquetta, così da cucinarlo alla brace e deliziarsi con gli amici durante una bella gita fuori porta.
A voi la scelta, in ogni caso sarà un successo!