Oasi delle Grotte del Bussento


| Fuori Porta
  • Grotte del Bussento

    Grotte del Bussento

  • Grotte del Bussento
Un'Oasi immersa nel verde con un'antica grotta
L'Oasi delle Grotte del Bussento presenta una rigogliosa flora e una fauna composta da specie rare in via d'estinzione; non a caso è considerata tra i progetti di conservazione più importanti del WWF Italia.

L’Oasi si trova all'interno nel Comune di Morigerati, piccolo centro in provincia di Salerno, situato all'interno del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.
Non c'è niente di meglio di un weekend immersi nella natura, lontani dal caos cittadino e dallo stress della routine quotidiana.
Perfetta per soddisfare tali esigenze è un visita all'Oasi delle Grotte del Bussento: un enorme canyon ricoperto da fitta macchia mediterranea, che è possibile visitare percorrendo un sentiero che inizia dal centro storico, passa attraverso un lungo ruscello con piccole sorgenti, cascate e un antico mulino, per poi giungere fino alla spettacolare grotta.

Nelle acque limpide del fiume sono presenti granchi e gamberi di fiume, con tracce del passaggio di lontre marine. Questa zona è nota anche per alcuni prodotti gastronomici davvero prelibati e genuini: formaggio caprino, salumi e fusilli. Quindi, oltre ad una visita nell'Oasi delle Grotte del Bussento, potrete anche gustare delizie locali, accompagnate da un buon bicchiere di vino.

  • L'Ecoparco del Mediterraneo
  • Chiesa di San Gregorio Armeno, le curiosità che non conosci
  •  I sotterranei gotici della Certosa di San Martino
  • Oasi delle Gole del Calore
  • L'Ecoparco del Mediterraneo

    Esteso su circa 100 ettari, l’Ecoparco del Mediterraneo è un'oasi di benessere con le sue distese, i laghi e le piscine che lo rendono una delle più grandi strutture all'aperto con vocazione turistico-sportiva situata nei pressi di Castevolturno.
  • Chiesa di San Gregorio Armeno, le curiosità che non conosci

    In realtà, via San Gregorio Armeno deve il suo nome alla chiesa omonima che è una delle più antiche di Napoli, risalente all’VIII secolo. La strada è famosa in tutto il mondo perché sede delle botteghe dell'arte presepiale napoletana.
  • I sotterranei gotici della Certosa di San Martino

    La cattedrale gotica scoperta nelle fondamenta della Certosa di San Martino rivela l'originaria struttura del complesso e fornisce ai visitatori della città un nuovo itinerario, una nuova meta da conoscere e approfondire 
  • Oasi delle Gole del Calore

    L'Oasi delle Gole del Calore si estende su una superficie pari a circa 150 ettari, nel Comune di Felitto, in provincia di Salerno.
  • I tre quadri di Michelangelo a Napoli

    Tra le tante opere esistenti in città ci sono anche tre magnifici

    quadri di Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio, il primo grande autore del barocco italiano. Personaggio dal
    grande talento, Caravaggio, nella sua breve vita (morì a 39 anni), visse per due volte a Napoli sia nel 1606, quando vi rimase per un anno ai Quartieri Spagnoli, sia nell’ ultimo periodo della sua attività,

Iscriviti alla newsletter

Collaboriamo


eventinapoli
© eventinapoli | P.IVA 06949041211 | All rights reserved | Powered by raidnet.