Gabriele D'Annunzio a Napoli


| Arte e Cultura
  • Gabriele D'Annunzio

    Gabriele D'Annunzio

  • Gabriele D'Annunzio
D'Annunzio: vita e opere nel capoluogo partenopeo
Gabriele D’Annunzio nacque a Pescara, nel 1863, ed è stato scrittore, poeta, drammaturgo, militare, politico, giornalista, patriota italiano e sapeva suonare abilmente il violino ed il piano.

Negli anni che vanno dal 1891 al 1893 D'Annunzio visse a Napoli, dove compose “Giovanni Episcopo” e “L'innocente”, seguiti da “Il trionfo della morte” e dalle liriche del Poema paradisiaco.
Le suggestioni nietzschiane, liberamente filtrate dalla sensibilità del Vate si ritroveranno anche ne “Le vergini delle rocce”, poema in prosa dove l'arte diventa strumento di una diversa aristocrazia e suprema affermazione dell'individuo.

Quest'ultima è l’unica opera che fa parte dei cosiddetti "romanzi del giglio", che rappresentano la purificazione dalla passione. Nel 1892, a seguito di una gara con Ferdinando Russo sulla capacità del poeta di comporre liriche in dialetto napoletano, D'Annunzio compone, seduto al tavolino dello storico Caffè Gambrinus, il testo de “'A vucchella (Sì, comm'a nu sciorillo)”, romanza che è stata musicata da Francesco Paolo Tosti, ed eseguita da celebri interpreti della musica lirica come Enrico Caruso e, più tardi, Luciano Pavarotti; ma anche da interpreti della musica leggera, come il famosissimo Roberto Murolo.

D’altronde la canzone napoletana è da sempre nota ed apprezzata in tutto il mondo. Tra i film tratti dai soggetti di D'Annunzio e da lui sceneggiati ci sono due opere composte nel periodo napoletano, ovvero "L’Innocente" e il “Delitto di Giovanni Piscopo”. Gabriele D’Annunzio lavorò, durante il suo soggiorno partenopeo anche alla redazione de”Il Mattino”, quotidiano fondato nel 1892 da Edoardo Scarfoglio e Matilde Serao.

  • Le meraviglie del Suor Orsola Benincasa
  • Reggia di Carditello - Reale delizia
  • Una domenica a Miseno
  • Musei Gratis a Napoli e Provincia
  • Una giornata alle Terme a Napoli
  • Le meraviglie del Suor Orsola Benincasa

    Il Suor Orsola Benincasa è un'accademia semiprivata di Napoli specializzata nelle scienze umane, con sede nel complesso monastico istituito da Suor Orsola Benincasa. Qui proponiamo un percorso molto suggestivo attraverso i vari ambienti monumentali che compongono questo antico polo universitario.
  • Reggia di Carditello - Reale delizia

    La Reale tenuta di Carditello, meglio nota come Reggia di Carditello, è una grande magione ubicata a circa 4 km da San Tammaro, al confine tra Napoli e Caserta. Bisogna percorrere una strada provinciale, un pò isolata ma molto suggestiva, circondata da un grande giardino, nel cui centro si scorge in lontananza l'imponente opera architettonica, contraddistinta da un elegante stile neoclassico.
  • Una domenica a Miseno

    Ti va una giornata di divertimento e relax lontano da casa ma non troppo? Una cosa da fare dal mattino alla sera? Dove puoi andarci con gli amici ed anche con la famiglia?
  • Musei Gratis a Napoli e Provincia

    L'iniziativa ha origine dalla norma del decreto Franceschini, in vigore dal primo luglio 2014, che consente, esclusivamente ogni prima domenica del mese, la visita a ingresso gratuito a musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato.
  • Una giornata alle Terme a Napoli

    Gli antichi si accorsero subito della ricchezza sopra e sotto quella che poi avrebbero chiamato "Campania Felix". E non ci riferiamo solo al clima mite favorevole all'agricoltura, ma anche alle risorse termali a Napoli, Campi Flegrei e Ischia

Iscriviti alla newsletter

Collaboriamo


eventinapoli
© eventinapoli | P.IVA 06949041211 | All rights reserved | Powered by raidnet.