Otto nuovi scavi archeologici a Pompei


| Notizie
  • Scavi di Pompei

    Scavi di Pompei

  • Scavi di Pompei
Sono stati aperti otto nuovi scavi nell'area archeologica di Pompei, per il ritrovamento di reperti antichi nei più famosi luoghi di culto.

Questi rappresentano le zone più frequentate dai turisti, che in migliaia visitano ogni giorno la città sepolta più nota al mondo. Lo scopo principale sarebbe quello di ricostruire la sacralità dei luoghi appartenuti a Pompei in tempi remoti, con il tentativo ben preciso di adottare metodi di conservazione e valorizzazione dei reperti fortemente innovativi e persistenti.

I cantieri interessano le seguenti aree: l’Insula Occidentalis, la Torre di Mercurio con le mura antiche, il Tempio di Iside del Foro Triangolare, la Schola Armaturarum e le aree sacre del Santuario di Apollo e del Santuario extraurbano del Fondo Iozzino. Prossimamente aprirà un grande cantiere che vedrà il dissotterramento di una parte significativa appartenente all'area sepolta della Regio V.

Fin'ora sono stati rinvenuti alcuni pezzi di pavimentazione mosaicata che veniva utilizzata per impreziosire la struttura architettonica di alcuni edifici dell'antichità, ma non solo...sono state ritrovate tantissime offerte votive, con testimonianze epigrafiche in etrusco.

Quali saranno le prossime scoperte?

  • La morte a piazza del Gesù
  • Parco Vergiliano a Piedigrotta
  • Arenile di Bagnoli
  • Il Maschio Angioino
  • Le funicolari di Napoli, su al Vomero, giù Napoli
  • La morte a piazza del Gesù

    A Napoli la storia dell'arte si e i monumenti sono avvolti da un alone di mistero, come nel caso dell'obelisco dell'Immacolata nella centrale Piazza del Gesù Nuovo, in cima al quale appaiono presenze tutt'altro che rassicuranti... 
  • Parco Vergiliano a Piedigrotta

    Tuttavia tale parco (a pochi metri dalla stazione di Mergellina), rappresenta una suggestiva attrazione, un luogo che racchiude storia, suggestioni e  molte curiosità della città di Napoli. Infatti in esso vi è custodito il mausoleo-tomba di Virgilio, il poeta latino vissuto a lungo a Napoli, e che, in epoca medioevale, fu ritenuto dalla popolazione il patrono della città, riconoscendogli poteri magici.
  • Arenile di Bagnoli

    L’Arenile si trova a Napoli nel quartiere di Bagnoli, tra Fuorigrotta e Pozzuoli, di fronte alle isole di Capri, Ischia e Procida.
  • Il Maschio Angioino

    Il Maschio Angioino non fu il primo castello edificato a Napoli poiché preceduto da Castel Capuano e dal celebre Castel dell'Ovo. Per questo chiamato Castel Nuovo, oggi il Maschio Angioino rappresenta una delle più frequenti cartoline della città di Napoli.
  • Le funicolari di Napoli, su al Vomero, giù Napoli

    Breve storia della mobilità partenopea dal Vomero al centro e viceversa grazie alle 4 funicolari che ogni giorno salgono e scendono dalla collina verso il cuore della città.

Iscriviti alla newsletter

Collaboriamo


eventinapoli
© eventinapoli | P.IVA 06949041211 | All rights reserved | Powered by raidnet.