Concerti
  • Caparezza in concerto al Palapartenope

    Caparezza in concerto al Palapartenope

  • Biagio Antonacci in concerto al Palasele

    Biagio Antonacci in concerto al Palasele

  • Soy Luna in concerto al Palapartenope

    Soy Luna in concerto al Palapartenope

  • Sal Da Vinci in concerto al Teatro Cilea

    Sal Da Vinci in concerto al Teatro Cilea

Visite guidate
Mostre
  • Mostra Pompei e i Greci

    Mostra Pompei e i Greci

  • Personale di Casciello a Pompei

    Personale di Casciello a Pompei

  • L'esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina

    L'esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina

  • Silvia Papas

    Silvia Papas

  • Mostra sui Longobardi al Museo Archeologico Nazionale

    Mostra sui Longobardi al Museo Archeologico Nazionale

Facce di Napoli - I tratti somatici dei quartieri di Napoli

facce napoli
Un appassionato e curioso studio sulla fisiognomica partenopea
E' possibile che gli abitanti di ogni quartiere di Napoli siano caratterizzati da specifici tratti somatici comuni? Ovvero: ogni quartiere ha un proprio carattere somatico?
Facce di Napoli - Un'indagine curiosa e appassionata tra le vie dei più antichi quartieri di una città attraversata da genti e culture lontane e diverse. Questa la premessa. La tesi: esiste una correlazione tra caratteri somatici e ambiente. In questo caso gli ambienti sono i quartieri di Napoli. Insomma, come a dire: a Secondigliano un tipo di faccia, nei Quartieri Spagnoli un altro tipo di faccia, uno diverso ancora per gli abitanti della Sanità e così via. Possibile tutto ciò? E' quello che si domanda Dario David, autore di "La vera storia del cranio di Pulcinella - Le ragioni di Lombroso e le verità della fisiognomica", il libro in cui "l’autore – con una ricerca che fa della città di Napoli un vero laboratorio a cielo aperto – giunge a una conclusione sorprendente". Una serie di circostanze, eredità e tratti comuni hanno fatto di Napoli un vero e proprio universo, all'interno del quale si sviluppano altri microcosmi socio-economico-culturali, chiusi e isolati nei vari quartieri, come tante civiltà fra loro lontane eppure a ridosso l'una dell' altra. L'autore spiega che esiste una correlazione tra caratteri somatici e ambiente, ma tutto ciò si spiega nel rapporto tra dinamiche sociali, economiche e culturali e ambiente che le ospita e nel quale si evolvono. Oltre la mera ereditarietà biologica. Il saggio è curioso, spigliato, divertente e potenzialmente di grande interesse anche per il pubblico extra-partenopeo: un invito alla lettura e un spunto per ripercorrere in breve la storia antropologica di Napoli e dei napoletanio, tra crani, maschere e altri elementi tradizionalissimi e dunque densi di stratificazioni culturali. Una serie di considerazioni brillanti che rivelano amore, passione e interesse verso la propria città, che spesso svela sorprendenti aspetti e curiosità.