Concerti
  • Festival della tradizione a Praiano

    Festival della tradizione a Praiano

  • Musica ai templi di Paestum

    Musica ai templi di Paestum

  • Ben Harper in concerto all'Arena Flegrea

    Ben Harper in concerto all'Arena Flegrea

  • Francesco Gabbani in concerto all'Arenile di Bagnoli

    Francesco Gabbani in concerto all'Arenile di Bagnoli

  • Il barbiere di Siviglia all'Arena Flegrea

    Il barbiere di Siviglia all'Arena Flegrea

Visite guidate
  • Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

    Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

  • Visite serali ai templi di Paestum

    Visite serali ai templi di Paestum

  • Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

    Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

  • Visite serali agli scavi archeologici di Pompei

    Visite serali agli scavi archeologici di Pompei

Mostre
  • Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

    Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

  • Mostra Pompei e i Greci

    Mostra Pompei e i Greci

  • Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

    Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

  • Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

    Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

  • Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

    Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

Villa comunale di Napoli

Villa Comunale
Un luogo ameno di passeggio e di ritrovo
Il progetto venne pensato per soddisfare l’esigenza di tranquillità sia del re che della nobiltà partenopea, nel lontano 1780. I viali alberati vennero abbelliti da statue neoclassiche, tempietti del Tasso e di Virgilio, fontane, e da una splendida cassa armonica in ghisa e vetro. Con l'Unità d'Italia la villa diventa Nazionale assumendo funzione di luogo commemorativo dei personaggi che hanno caratterizzato la storia della città di Napoli e fu definitivamente consentito l'accesso a tutta la popolazione.

Vi si possono apprezzare monumenti e varietà botaniche di pregio. Attualmente la villa ospita vari edifici, tra cui il Circolo della Stampa e la Stazione zoologica Anton Dohrn, dove risiede l'Acquario più antico d'Europa.
Napoli è il posto ideale per questa stazione, vista la grande ricchezza biologica del mar Mediterraneo ed anche la possibilità di sviluppare un istituto di ricerca di grande importanza internazionale in una città a vocazione internazionale, di grandi dimensioni e con un enorme attrattiva turistica.

Dopo l'abbandono negli anni '70-'80, la Villa comunale è stata recuperata e rinnovata; infatti dopo decenni di episodici interventi di manutenzione, a fine anni ‘90 è stato approvato dal Comune il progetto di restauro della stessa In tal modo si è ampliata l’area verde con nuove piante e arbusti, si è realizzata una nuova illuminazione dei viali e sono state restaurate tutte le opere d’arte; oltre alla costruzione di nuovi punti di ristoro e della pista di pattinaggio.
Le sculture settecentesche, a soggetto mitologico, presenti nella Villa Comunale sono copie delle opere greche e romane, custodite in importanti musei italiani ed europei.

La Villa comunale è aperta al pubblico:

- dalle 07.00 alle 22.00 dal 1 novembre al 30 aprile;

- dalle 07.00 alle 24.00 dal 1 maggio al 31 ottobre.