Concerti
  • Cristiano De Andrè in concerto al Teatro Augusteo

    Cristiano De Andrè in concerto al Teatro Augusteo

  • Metastasio per celebrare Carlo III di Borbone

    Metastasio per celebrare Carlo III di Borbone

  • Fabri Fibra in concerto al Palapartenope

    Fabri Fibra in concerto al Palapartenope

  • Eduardo De Crescenzo in concerto al Teatro Cilea

    Eduardo De Crescenzo in concerto al Teatro Cilea

  • Caparezza in concerto al Palapartenope

    Caparezza in concerto al Palapartenope

Visite guidate
  • Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

    Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

  • Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

    Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

Mostre
  • Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

    Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

  • Mostra Pompei e i Greci

    Mostra Pompei e i Greci

  • Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

    Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

  • Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

    Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

  • Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

    Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

Palazzo Venezia a Napoli

Giardino pensile
Il giardino pensile e la Casina Pompeiana
Palazzo Venezia, conosciuto anche come Palazzo Capone San Marco, inizialmente fu donato alla Serenissima Repubblica di Venezia, per farvi risiedere i consoli generali a Napoli. Palazzo Venezia aveva un'estensione dal convento di San Domenico fino ai terreni, su cui fu ricostruito il Palazzo Filomarino.

Precisamente Palazzo Venezia è posto lungo il decumano inferiore, sul tratto centrale di Spaccanapoli (via Benedetto Croce), a pochi metri dalla Chiesa di Santa Chiara e da Piazza del Gesù nuovo. Esso oltre ad essere caratterizzato da una scenografica loggia, gode di uno straordinario giardino pensile del ‘700, composto da alberi da frutto, come nello stile dell’epoca, è anche pieno di essenze ornamentali e di alte palme, oltre che ornato da bellissime magnolie.

Annessa al giardino, dove si può sostare in pieno relax magari gustando una tisana e leggendo un buon libro, c’è la Casina Pompeiana: una costruzione aggiunta in epoca neoclassica, situata al primo piano dell’edificio. La Casina, che nel progetto iniziale doveva essere una “coffee-house”, è caratterizzata da una facciata divisa in tre campate intervallate da coppie di colonne doriche con un timpano, su cui sorge una piccola cappella, nota come "Grotta della Madonnina", posta sotto una volta affrescata e stellata; mentre alle spalle spuntano verdeggianti aiuole dalle forme curvilinee.

Il Palazzo Venezia viene riaperto in occasione di “Maggio dei monumenti” e le sale vengono spesso allestite per ospitare concerti di musica classica o con protagonisti nuovi artisti nel panorama partenopeo, vista l’ottima acustica presente in tale edificio; di solito, per visitare il palazzo si accede dalla Sala delle Carrozze, dove si tengono mostre d’arte, fotografia ed artigianato.

Tags: Arte e cultura