Concerti
  • Caparezza in concerto al Palapartenope

    Caparezza in concerto al Palapartenope

  • Biagio Antonacci in concerto al Palasele

    Biagio Antonacci in concerto al Palasele

  • Soy Luna in concerto al Palapartenope

    Soy Luna in concerto al Palapartenope

  • Sal Da Vinci in concerto al Teatro Cilea

    Sal Da Vinci in concerto al Teatro Cilea

Visite guidate
Mostre
  • Mostra Pompei e i Greci

    Mostra Pompei e i Greci

  • Personale di Casciello a Pompei

    Personale di Casciello a Pompei

  • L'esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina

    L'esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina

  • Silvia Papas

    Silvia Papas

  • Mostra sui Longobardi al Museo Archeologico Nazionale

    Mostra sui Longobardi al Museo Archeologico Nazionale

Palazzo Trabucco: il Barocco Napoletano nella Pignasecca

Palazzo Trabucco
Uno straordinario esempio di Barocco Napoletano
Adiacente al palazzo Mastelloni, altro edificio monumentale di Napoli, palazzo Trabucco è uno straordinario esempio di architettura civile settecentesca a Napoli.
Il palazzo Trabucco è un edificio monumentale di Napoli e si trova in via San Liborio, la strada parallela a via Pignasecca. Partendo da piazza Carità (a due passi dalla stazione Toledo della metro), via San Liborio si ricongiunge a via Pasquale Scura, la strada che percorre un lungo tratto di Spaccanapoli. Il palazzo è composto da cinque piani, che ospitano magnifiche decorazione risalenti al Barocco Napoletano, che sotto certi aspetti anticipa il gusto rococò. Il Barocco Napoletano è lo stile architettonico e decorativistico che fiorisce a Napoli, sulle orme del Barocco europeo, verso la metà del Seicento, grazie al pregio e alla qualità di alcune opere di architetti locali molto apprezzati. Il Barocco Napoletano è riconoscibile per le sue sgargianti decorazioni in marmo e stucchi che ornano le strutture portanti, come le colonne, le lesene, e altri elementi visibili nelle corti interne di palazzi come il Trabucco. Questa tendenza artistica lascerà spazio, a metà del Settecento, a decorazioni e architetture di stampo neoclassico. Come buona parte dei palazzi di Napoli, anche la struttura di palazzo Trabucco segue lo schema portale-vestibolo-cortile, e proprio alla fine del cortile si trova la stupenda scala aperta: a colpire lo sguardo è la sequenza di tre archi che sormontano le rampe. I quattro pilastri della scala e la sua facciata sono decorati con elementi floreali e naturali.

Cosa fare e vedere nelle vicinanze
La strada parallela di via San Liborio è l'antica via Pignasecca che porta alla piazza di Montesanto dove si trovano le stazioni della funicolare, della Cumana (la ferrovia che porta a Fuorigrotta e alla zona flegrea): qui si trova la pizzeria "Al 22" per una rapida pausa pranzo in una delle strade più antiche della città. E se vi va un po' di shopping siete nel posto giusto: in via Toledo, adiacente a piazza Carità, si trovano tantissimi negozi di scarpe e abbigliamento. E rimanendo su via Toledo volgete lo sguardo ai lati della strada: qui si trovano altri importanti palazzi ed edifici monumentali, oggi sedi di banche e multinazionali. Ultime attrazioni, che consigliamo specialmente ai turisti, sono gli ambienti interni della stazione metro Toledo e la vivace atmosfera che si respira nei vicoli dei Quartieri Spagnoli, le cui stradine salgono da via Toledo fino al Corso Vittorio Emanuele, offrendo caratteristiche scene di vita quotidiana.

Tags: Architettura, Itinerari