Concerti
  • Caparezza in concerto al Palapartenope

    Caparezza in concerto al Palapartenope

  • Biagio Antonacci in concerto al Palasele

    Biagio Antonacci in concerto al Palasele

  • Soy Luna in concerto al Palapartenope

    Soy Luna in concerto al Palapartenope

  • Sal Da Vinci in concerto al Teatro Cilea

    Sal Da Vinci in concerto al Teatro Cilea

Visite guidate
Mostre
  • Mostra Pompei e i Greci

    Mostra Pompei e i Greci

  • Personale di Casciello a Pompei

    Personale di Casciello a Pompei

  • L'esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina

    L'esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina

  • Silvia Papas

    Silvia Papas

  • Mostra sui Longobardi al Museo Archeologico Nazionale

    Mostra sui Longobardi al Museo Archeologico Nazionale

Riapre la Cripta di San Gaudioso

Basilica Santa Maria della Sanità
Riapre finalmente la cripta di San Gaudioso della basilica di Santa Maria alla Sanità, nel rione Sanità a Napoli.

Dopo un anno di lavoro e un restyling costato 400mila euro, finalmente questa fantastica cripta sarà di nuovo visitabile dai turisti. Sono stati restaurati gli affreschi nelle nicchie degli altari laterali, i rivestimenti in marmo policromo degli altari, le partiture architettoniche, la volta, gli stucchi e il pavimento maiolicato e l’affresco della Madonna.

“Da questo quadro raffigurante la Madonna nasce il Rione Sanità – dice Ivo Poggiani, presidente della Municipalità – Seppure il quartiere ha origini ben più antiche con testimonianze greche, è questo ritrovamento del 1500 che rende il Rione oggetto di pellegrinaggi e avvia il proprio sviluppo. È la più antica rappresentazione mariana presente in Campania. Oggi si è inaugurata, dopo importanti lavori di restauro, la cripta della Basilica di Santa Maria alla Sanità. Un altro gioiello che contribuirà ancor di più a far risplendere il quartiere”.

Pensate che Totò, originario del Rione Sanità, era un assiduo frequentatore di queste catacombe, dove c'è un affresco della morte che vince su ogni cosa; probabilmente tale opera d'arte ha ispirato la sua famosissima poesia 'A livella.