Concerti
  • Cristiano De Andrè in concerto al Teatro Augusteo

    Cristiano De Andrè in concerto al Teatro Augusteo

  • Metastasio per celebrare Carlo III di Borbone

    Metastasio per celebrare Carlo III di Borbone

  • Fabri Fibra in concerto al Palapartenope

    Fabri Fibra in concerto al Palapartenope

  • Eduardo De Crescenzo in concerto al Teatro Cilea

    Eduardo De Crescenzo in concerto al Teatro Cilea

  • Caparezza in concerto al Palapartenope

    Caparezza in concerto al Palapartenope

Visite guidate
  • Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

    Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

  • Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

    Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

Mostre
  • Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

    Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

  • Mostra Pompei e i Greci

    Mostra Pompei e i Greci

  • Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

    Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

  • Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

    Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

  • Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

    Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

Pianoforti condivisi: Grandi Stazioni restaura il pianoforte distrutto

La musica torna in Stazione in tempi record

Restituito ai viaggiatori della Stazione Centrale di Piazza Garibaldi a Napoli il pianoforte vandalizzato qualche giorno fa da un uomo in evidente condizione d'instabilità emotiva.
L'episodio è avvenuto il 1 novembre 2015. Fermato dall'intervento della Polizia Ferroviaria, il soggetto ha comunque provocato danni consistenti allo strumento musicale. Il pianoforte, tuttavia, è stato restaurato in tempi record: Grandi Stazioni lo ha restituito ai viaggiatori che possono ora ritrovarlo nell'atrio della Stazione Centrale, vicino all'ascensore. Ed è subito tornato a suonare: non sono infatti tardate le esibizioni.  

Pianoforti condivisi - Il progetto è stato fortemente voluto da Grandi Stazioni che ha deciso di investire in soluzioni come questa, per rendere le Stazioni sempre più luoghi da vivere, favorendo l'incontro e l'aggregazione delle persone. Infatti chiunque lo desideri può accomodarsi e suonare ciò che desidera, semplicemente per il gusto e la voglia di condividerla.