Concerti
  • Cristiano De Andrè in concerto al Teatro Augusteo

    Cristiano De Andrè in concerto al Teatro Augusteo

  • Metastasio per celebrare Carlo III di Borbone

    Metastasio per celebrare Carlo III di Borbone

  • Fabri Fibra in concerto al Palapartenope

    Fabri Fibra in concerto al Palapartenope

  • Eduardo De Crescenzo in concerto al Teatro Cilea

    Eduardo De Crescenzo in concerto al Teatro Cilea

  • Caparezza in concerto al Palapartenope

    Caparezza in concerto al Palapartenope

Visite guidate
  • Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

    Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

  • Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

    Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

Mostre
  • Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

    Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

  • Mostra Pompei e i Greci

    Mostra Pompei e i Greci

  • Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

    Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

  • Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

    Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

  • Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

    Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

La vasca navale più grande d'Europa

Vasca navale
Una vasca navale grandissima e super tecnologica
Il Dipartimento di Ingegneria Industriale, a indirizzo navale, dell’Università degli Studi di Napoli "Federico II" vanta il più grande Laboratorio di Esperienze Idrodinamiche, in particolare custodisce al suo interno la più grande vasca navale d’Europa.

Essa è utile a vari scopi: testare e collaudare le prestazione delle imbarcazioni (civili e mercantili), studiare l’avanzamento dei corpi nei fluidi, progettare impianti di produzione energetica veicolati da correnti marine, studiare gli effetti del moto ondoso.
La vasca navale si estende per 147 metri di lunghezza e per ben 9 metri di larghezza, con una profondità massima di 4,20 metri. Ai bordi sono presenti due rotaie di scorrimento, che servono ad un carro automatico e radio-controllato, realizzato in acciaio pesante pari a 28 tonnellate.

Grazie a un avanzato sistema informatico di raccolta dati, che calcola e simula i moti delle onde marine, i cantieri navali e gli studi di progettazione possono testare in totale autonomia e sicurezza i loro prototipi, prima di metterli sul mercato.
Inoltre, la vasca navale è dotata di tecnologie per il risparmio energetico, infatti quando il carro è in movimento se l'energia prodotta è superiore a quella utilizzata la parte eccedente viene ceduta alla rete e quindi venduta al gestore. 

Un primato, quello della vasca navale del Dipartimento navale dell'Università "Federico II", che si colloca a pieno titolo nella vasta tradizione marinara della città di Napoli. La vasca navale può anche essere ammirata da vicino, ma occorre prenotare la visita.