Riapre la Funicolare Centrale


| Notizie
Manca davvero poco alla tanto attesa riapertura della Funicolare Centrale di Napoli, uno mezzi prediletti per la mobilità urbana.

Il direttore dei lavori, l’ingegnere Carlo Ferrentino, ha dichiarato di aver apportato radicali modifiche alla struttura base della funicolare, con un restyling sia delle stazioni che delle vetture. Pensate che per la sicurezza dei viaggiatori ci saranno telecamere e citofoni, così da poter comunicare in maniera diretta con l’agente di bordo, al fine di riferire eventuali emergenze. Tutte le fonti di luce saranno sostituite da circa duecento lampade al led, in un'ottica condivisa di risparmio energetico.

Tuttavia, la particolarità maggiore risiede nel fatto che la funicolare difficilmente si fermerà, grazie alla presenza di un impianto di recupero che consente di continuare l’esercizio anche se occorressero interventi di manutenzione parziale. A parte queste modifiche strettamente tecniche, ci saranno anche quelle super tecnologiche. Basti pensare all'enorme lucernaio che ricoprirà la stazione di piazza Fuga, donando una luce che valorizzerà la bellezza dell'intero impianto.

Ancor più straordinario sarà l’ingresso storico, riportato alla luce con il suo materiale costitutivo originale, ossia il legno: da lì entreranno e usciranno tutti i viaggiatori. Inoltre, ci saranno delle porte automatiche installate nelle stazioni intermedie, così da evitare la sosta in banchina durante l'attesa del treno.

La riapertura è prevista entro la prima metà di luglio e a quanto pare i tempi saranno rispettati...finalmente tutti i pendolari partenopei e i numerosi turisti, riavranno la loro funicolare centrale!
  • Rimuovi pubblicità
  • Newsletter
  • Diventa socio
  • Carica il tuo evento
  • Rimuovi la pubblicità
    Accedi al sito con le tue credenziali per navigare senza!
  • Iscriviti alla newsletter
    per essere aggiornato sugli eventi in base ai tuoi interessi. Iscriviti
  • Diventa socio!
    I nostri soci accedono agli eventi a prezzi riservati.
    Scopri i vantaggi dei soci!
  • Il tuo evento qui
    Vuoi sapere come vendere i tuoi eventi sul nostro portale? Contattaci
  • Oasi del Monte Accellica
  • Isola di Nisida - storia e mito
  •  I sotterranei gotici della Certosa di San Martino
  • La sedia della fertilità
  • Palazzo Venezia a Napoli
  • Oasi del Monte Accellica

    L'Oasi del Monte Accellica è una riserva naturale estesa per ben 600 ettari, situata nel comune di Giffoni Valle Piana nel salernitano.
  • Isola di Nisida - storia e mito

    Nisida emerge dal mare solo per 1/6 della sua estensione originale. Ha una superficie di circa 30 ettari, una circonferenza di 2 Km e un'altezza massima di 109 metri sul livello del mare.
    Il filosofo e scrittore Benedetto Croce in “Storie e leggende napoletane” descriveva perfettamente l’isola di Nisida.
  • I sotterranei gotici della Certosa di San Martino

    La cattedrale gotica scoperta nelle fondamenta della Certosa di San Martino rivela l'originaria struttura del complesso e fornisce ai visitatori della città un nuovo itinerario, una nuova meta da conoscere e approfondire 
  • La sedia della fertilità

    Napoli, si sa, è la città dalle mille credenze e dei mille riti sacri e pagani, così, pur essendo nell'era delle scienze razionali e della medicina iperspecializzata, c'è ancora chi preferisce affidarsi alla divina provvidenza: la sedia della fertilità!
  • Palazzo Venezia a Napoli

    Palazzo Venezia, conosciuto anche come Palazzo Capone San Marco, inizialmente fu donato alla Serenissima Repubblica di Venezia, per farvi risiedere i consoli generali a Napoli. Palazzo Venezia aveva un'estensione dal convento di San Domenico fino ai terreni, su cui fu ricostruito il Palazzo Filomarino.

Iscriviti alla newsletter

Collaboriamo


eventinapoli
© eventinapoli | P.IVA 06949041211 | All rights reserved | Powered by raidnet.