Concerti
  • Concerti al tramonto a Villa San Michele ad Anacapri

    Concerti al tramonto a Villa San Michele ad Anacapri

  • Festival della tradizione a Praiano

    Festival della tradizione a Praiano

  • Musica ai templi di Paestum

    Musica ai templi di Paestum

  • Ben Harper in concerto all'Arena Flegrea

    Ben Harper in concerto all'Arena Flegrea

  • Francesco Gabbani in concerto all'Arenile di Bagnoli

    Francesco Gabbani in concerto all'Arenile di Bagnoli

Visite guidate
  • Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

    Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

  • Visite serali ai templi di Paestum

    Visite serali ai templi di Paestum

  • Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

    Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

  • Visite serali agli scavi archeologici di Pompei

    Visite serali agli scavi archeologici di Pompei

Mostre
  • Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

    Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

  • Mostra Pompei e i Greci

    Mostra Pompei e i Greci

  • Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

    Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

  • Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

    Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

  • Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

    Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

Zeppoppella, il dolce per la festa del papà

Zeppoppella
Zeppoppella: un dolce tra tradizione ed innovazione
La Pasticceria napoletana "Poppella", nel rione Sanità, ha rivoluzionato completamente uno dei dolci più conosciuti ed amati della nostra tradizione culinaria, chiamandola con un nome ridondante e facile da ricordare: “Zeppoppella”.

Infatti, esso fonde insieme la classica zeppola di San Giuseppe con l'immancabile Fiocco di Neve, una delle invenzioni più apprezzate della pasticceria. Il risultato è l’impasto della zeppola farcito non con la crema pasticciera ed amarene, bensì con la crema alla ricotta tipica di Poppella. Per completare al meglio il tutto, l’impasto è interamente ricoperto da uno strato di cioccolato fondente.

Chiunque volesse assaggiare la “Zeppoppella” dovrà sbrigarsi, poiché verrà prodotta solo fino al 19 marzo, il giorno di San Giuseppe e della Festa del papà.