Concerti
  • Concerti al tramonto a Villa San Michele ad Anacapri

    Concerti al tramonto a Villa San Michele ad Anacapri

  • Festival della tradizione a Praiano

    Festival della tradizione a Praiano

  • Musica ai templi di Paestum

    Musica ai templi di Paestum

  • Ben Harper in concerto all'Arena Flegrea

    Ben Harper in concerto all'Arena Flegrea

  • Francesco Gabbani in concerto all'Arenile di Bagnoli

    Francesco Gabbani in concerto all'Arenile di Bagnoli

Visite guidate
  • Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

    Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

  • Visite serali ai templi di Paestum

    Visite serali ai templi di Paestum

  • Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

    Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

  • Visite serali agli scavi archeologici di Pompei

    Visite serali agli scavi archeologici di Pompei

Mostre
  • Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

    Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

  • Mostra Pompei e i Greci

    Mostra Pompei e i Greci

  • Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

    Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

  • Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

    Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

  • Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

    Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

RoccoBabà, la dolce moda!

rocco babà
Il babà dedicato a Rocco Barocco
Con il RoccoBabà, moda e pasticceria passeggiano a braccetto per le strade di Napoli e provincia. Una invenzione di Emilio il Pasticciere.
Cosa hanno in comune il babà e la moda? Il gusto senz'altro! E così nasce il RoccoBabà, variante del classico babà napoletano, con l'aggiunta di cioccolata e panna.

Il primo RoccoBabà non si chiamava Rocco Babà e risale al 1999. Nata in una pasticceria di Casal di Principe, la "creatura" sarebbe cresciuta senza nome proprio se non avesse avuto la fortuna di incontrare l'alta moda. Tra gli illustri assaggiatori del nuovo Roccobabà, uno in particolare avrebbe inciso sulla storia del dolce: Rocco Barocco. Il dolce fu infatti servito allo stilista durante una festa privata. Rocco Barocco ne fu conquistato e ne ordinò altri per altre occasioni. Si trattava di un babà con il cuore di semifreddo alla vaniglia e rivestito di glassa al cioccolato di nocciole. Lo stilista puntò tutto sul dolce per sorprendere e stregare il pubblico durante una sfilata. E così fu: il Babà al cioccolato venne presentato in via ufficiale come RoccoBabà, davanti alle telecamere delle tv che seguivano l’evento di moda. E da allora fu Rocco babà per tutti.

E a te come piace: babà tradizionale o Rocco Babà?

Emilio il Pasticciere