Concerti
  • Concerti al tramonto a Villa San Michele ad Anacapri

    Concerti al tramonto a Villa San Michele ad Anacapri

  • Festival della tradizione a Praiano

    Festival della tradizione a Praiano

  • Musica ai templi di Paestum

    Musica ai templi di Paestum

  • Ben Harper in concerto all'Arena Flegrea

    Ben Harper in concerto all'Arena Flegrea

  • Francesco Gabbani in concerto all'Arenile di Bagnoli

    Francesco Gabbani in concerto all'Arenile di Bagnoli

Visite guidate
  • Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

    Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

  • Visite serali ai templi di Paestum

    Visite serali ai templi di Paestum

  • Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

    Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

  • Visite serali agli scavi archeologici di Pompei

    Visite serali agli scavi archeologici di Pompei

Mostre
  • Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

    Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

  • Mostra Pompei e i Greci

    Mostra Pompei e i Greci

  • Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

    Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

  • Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

    Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

  • Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

    Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

Pasticcerie Storiche di Napoli

Pasticceria
Ecco a voi le più antiche e rinomate pasticcerie di Napoli!
Sono varie le Pasticcerie storiche che da anni deliziano il palato dei napoletani con prelibatezze dolci, ma anche salate. Vi descriveremo in breve la storia e vi diremo quali sono le loro specialità.

In particolare, parleremo di sei pasticcerie famosissime: Scaturchio, Attanasio, Pintauro, Bellavia, Carraturo e Caflisch.
Non seguiremo nessun ordine di importanza o di preferenza, ma sicuramente tratteremo solo delle pasticcerie più note ed apprezzate.

SCATURCHIO

Scaturchio tramanda la propria arte pasticcera dal 1905; è stata fondata da Giovanni Scaturchio, che aprì la sua pasticceria nel cuore del centro storico di Napoli, in piazza San Domenico Maggiore, dove è attualmente ubicata. Considerata una vera Mecca per i buongustai e gli amanti della tradizione, essendo l'istituzione per eccellenza nell’arte dolciaria per tutti gli amanti della vita ricca di gusto e qualità. Il dolce tipico è il Ministeriale: un medaglione ricoperto di cioccolato fondente con all’interno una morbida crema al liquore, composta inoltre da ricotta, frutta e nocciola.

ATTANASIO

Attanasio è famoso per essere uno dei più antichi forni che producono da anni sfogliatelle (ricce e frolle) di alta qualità.
Il fondatore storico è il nonno di Antonio, l’attuale proprietario, ovvero Vincenzo Attanasio, che fondò questa pasticceria nel lontano 1930. Inutile dire che la specialità è proprio la sfogliatella, una delle più buone di Napoli e sono famose in tutto il mondo...la ricetta ovviamente è segreta!

PINTAURO

L'oste Pasquale Pintauro, siamo alla fine del 1700 aveva la sua osteria in Via Toledo, di fronte a Santa Brigida. Una volta entrato in possesso, per vie che restano ancora misteriose, della ricetta originale della Santarosa, non fu più oste, ma divenne pasticciere. Non ripropose la ricetta tal quale, ma la modificò e tenne a battesimo la sfogliatella. In realtà nel 1818 nasce il laboratorio dolciario di Pintauro e da allora è diventato uno dei migliori di tutta Napoli.

BELLAVIA

Bellavia ha la sua sede a Napoli dal 1925 , quindi rientra a pieno titolo tra le pasticcerie più antiche della città. Ci sono quattro sedi in tutto il capoluogo campano, tutte ottime rosticcerie. Antonio Bellavia iniziò la sua attività con la creazione di profumate cassate, squisiti cannoli e di molte altre specialità siciliane, in particolare palermitane. La pasticceria Bellavia ha tre specialità: la Cassata, la “Mery Mou” (mou, panna e meringa) e il Nido di rondine (bignè con crema chantilly, fragoline e pan di spagna).

CARRATURO

Vittorio Carraturo fondò la pasticceria nel 1837, ubicandola nei pressi di Porta Capuana. Giunta alla quinta generazione l’Antica Pasticceria Carraturo continua a difendere la tradizione e la bontà dei dolci preparati dagli antenati.; adesso si sta puntando ad una gestione manageriale di carattere internazionale. La specialità di Carraturo è sicuramente la sfogliatella, in particolare la “Riccia”; infatti, Ulderico ed Alessandro, gli attuali proprietari, amano definirsi scherzosamente due semplici “sfogliatellari”.

CAFLISCH

La pasticceria Caflisch, fondata dallo svizzero Luigi Caflisch nel 1827, è stata a lungo ospitata nella favolosa architettura vanvitelliana di Palazzo Berio a Via Toledo; attualmente si trova sulla panoramica Via Tasso. Tra le specialità della pasticceria Caflisch ci sono le sfogliatelle, i dolci di pan di spagna, le cassatine, i babà e gli struffoli innaffiati con i liquori di loro produzione. Caflisch è il luogo ideale per fare colazione, prendere un aperitivo o incontrarsi per il rito del caffè o del tè.

Quale è la vostra pasticceria preferita?

Tags: Top List