Concerti
  • Caparezza in concerto al Palapartenope

    Caparezza in concerto al Palapartenope

  • Biagio Antonacci in concerto al Palasele

    Biagio Antonacci in concerto al Palasele

  • Soy Luna in concerto al Palapartenope

    Soy Luna in concerto al Palapartenope

  • Sal Da Vinci in concerto al Teatro Cilea

    Sal Da Vinci in concerto al Teatro Cilea

Visite guidate
Mostre
  • Mostra Pompei e i Greci

    Mostra Pompei e i Greci

  • Personale di Casciello a Pompei

    Personale di Casciello a Pompei

  • L'esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina

    L'esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina

  • Silvia Papas

    Silvia Papas

  • Mostra sui Longobardi al Museo Archeologico Nazionale

    Mostra sui Longobardi al Museo Archeologico Nazionale

Le vie del gusto

Il menu del cenone della vigilia di Natale a Napoli

menu cenone di natale a Napoli
Il cenone di Natale a Napoli: tradizione e variazioni sul tema
Il cenone della vigilia di Natale a Napoli si presenta come un grande evento aggregativo che chiama a raccolta amici e parenti, riunendo talvolta più famiglie a tavola.
Nel rispetto della tradizione natalizia, la cultura culinaria partenopea presenta un vero e proprio format, granitico e difficile da tradire: il menu del cenone della vigilia di Natale ha un carattere ben definito, una sequenza di portate che si ripete rigorosamente da anni. Il primo è quasi sempre a base di pesce (o frutti di mare), il secondo pure segue la linea del primo, con baccalà e capitone fritti (attenzione al capitone, tenetelo sott'occhio in cucina altrimenti vi tocca cercarlo sotto i divani!) che in alcuni casi potrebbero essere sostituiti da portate di carne e verdure. Difficile tradire la scaletta, non impossibile. Qualcuno infatti preferisce la carne già nella prima portata e in tal caso potrebbe comparire in tavola il ragù napoletano.

Entrambi i menu sono comunque destinati a convergere sulle stesse scelte al momento del dolce: qui non si scappa, i dolci natalizi napoletani sono dei classici intramontabili, che non prevedono alcuna personalizzazione: gli struffoli, i Roccocò, i mustacciuoli, i susamielli, pasta di mandorle fanno bella presenza in tutti i cesti natalizi che prima o poi si palesano a casa nel periodo di dicembre. E sul fronte dei dolci ultimamente si è riversata la disputa nord/sud che tanto attanaglia gli spiriti più tradizionalisti: sulle tavole delle famiglie napoletane è ormai scontata la presenza di pandoro e panettone, dolci tipici della tradizione settentrionale, che tuttavia riescono a trovare posto anche qui.

Se intendi preparare il classico cenone della vigilia di Natale come si fa a Napoli, segui il menu:

Cenone della Vigilia di Natale (24 Dicembre)

Antipasto
Pesce marinato o polpo all'insalata

Primo
Spaghetti con le vongole (o lupini)

Secondo
Baccalà e capitone fritti

Contorno

Insalata di rinforzo e broccoli al limone

Dolci di Natale
Struffoli, Roccocò, Mustaccioli, Susamielli, pasta di mandorle, Pandoro e Panettone

Frutta
nocciole, noci, prugne secche, fichi secchi, arance, mandarini.