Concerti
  • Soy Luna in concerto al Palapartenope

    Soy Luna in concerto al Palapartenope

  • Sal Da Vinci in concerto al Teatro Cilea

    Sal Da Vinci in concerto al Teatro Cilea

Visite guidate
Mostre
  • Personale di Casciello a Pompei

    Personale di Casciello a Pompei

  • L'esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina

    L'esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina

  • Mostra sui Longobardi al Museo Archeologico Nazionale

    Mostra sui Longobardi al Museo Archeologico Nazionale

  • Museo della Follia

    Museo della Follia

  • Salone del Libro a San Domenico Maggiore

    Salone del Libro a San Domenico Maggiore

Passeggiando a Pozzuoli

Il centro più grande dell'area flegrea
Pozzuoli è meta di turisti e avventori locali, soprattutto nel weekend. Ma perché vanno tutti a Pozzuoli? Scopriamolo.
Quello che attira maggiormente di questa cittadina a ridosso di Napoli, nel più piccolo golfo antistante le isole di Procida e Ischia, è forse la mitologica atmosfera vacanziera che l'avvolge. Case basse, luce che raggiunge anche i vicoletti alle spalle del porto, una quasi assente dimensione metropolitana e la vicinanza del mare. Ma Pozzuoli, come tantissimi luoghi intorno a noi, è un visitatissimo sito culturale con i suoi resti della civiltà greco-romana che spuntano qua e là nella cittadina. Siamo a due passi da Cuma, la prima polis fondata dai Greci in quella che fu definita per l'appunto Magna Grecia, la città della famosa e purtroppo mal curata Sibilla.

Poco distante si trovano preziosi siti: a Baia ci attendono le terme e non troppo lontano la Piscina Mirabilis. A Pozzuoli centro è invece l'anfiteatro romano a riscuotere l'attenzione dei flussi. Recentemente Pozzuoli ed il suo centro sono stati oggetto di lavori di riqualificazione che lo hanno risistemato e messo a nuovo: oggi si susseguono bar, caffetterie, ristoranti, locali per il pubblico più giovane desideroso di sfrenarsi un po' il sabato sera e altre attrazioni che rendono una passeggiata a Pozzuoli un momento di svago lontano dalle, talvolta fastidiose, luci della città.