Concerti
  • Cristiano De Andrè in concerto al Teatro Augusteo

    Cristiano De Andrè in concerto al Teatro Augusteo

  • Metastasio per celebrare Carlo III di Borbone

    Metastasio per celebrare Carlo III di Borbone

  • Fabri Fibra in concerto al Palapartenope

    Fabri Fibra in concerto al Palapartenope

  • Eduardo De Crescenzo in concerto al Teatro Cilea

    Eduardo De Crescenzo in concerto al Teatro Cilea

  • Caparezza in concerto al Palapartenope

    Caparezza in concerto al Palapartenope

Visite guidate
  • Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

    Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

  • Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

    Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

Mostre
  • Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

    Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

  • Mostra Pompei e i Greci

    Mostra Pompei e i Greci

  • Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

    Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

  • Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

    Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

  • Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

    Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

Oasi del Monte Polveracchio

Oasi del Monte Polveracchio - Lupo
Nella Valle della Caccia tra sorgenti e faggi secolari
L'Oasi del Monte Polveracchio si estende per più di 450 ettari, nei Comuni di Senerchia e Campagna, all'interno del Parco Regionale dei Monti Picentini.

Vi troverete immersi in praterie e faggete di alta quota con sorgenti per ristorarsi e rinfrescarsi, in particolare ve ne sono due famose: Acqua bianca e Acqua Menecale. Nell'Oasi non manca una fitta vegetazione di aceri montani, agrifogli e una suggestiva betulla pendula. Questa area verde è anche nota come l'Oasi del Lupo, perchè al suo interno vi sono alcuni esemplari, in verità tra gli ultimi presenti nell'Italia meridionale.

Sentirete tamburellare sugli alberi un rarissimo picchio nero, così come in via d'estinzione sono alcuni anfibi, come l'ululone dal ventre giallo, la salamandra pezzata e il tritone italico. Infatti ci sono proprio dei percorsi natura appositi per esplorare questa parte di fauna. Oltre alle visite nel parco, potrete fare una sosta per gustare i prodotti tipici locali, come i formaggi caprini, ovini e di bufala, gli insaccati di maiale, olio extravergine dop e deliziose mele annurche.

Dunque un'oasi incontaminata quella del Monte Polveracchio, ideale per evadere dal traffico e dal caos quotidiano presenti in città.

Tags: Natura, parchi e trekking