Concerti
  • Music City Hall Napoli

    Music City Hall Napoli

  • Concerti al tramonto a Villa San Michele ad Anacapri

    Concerti al tramonto a Villa San Michele ad Anacapri

  • Festival della tradizione a Praiano

    Festival della tradizione a Praiano

  • SonaRè Festival alla Reggia di Caserta

    SonaRè Festival alla Reggia di Caserta

  • Musica ai templi di Paestum

    Musica ai templi di Paestum

Visite guidate
  • Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

    Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

  • Visite serali ai templi di Paestum

    Visite serali ai templi di Paestum

  • Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

    Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

  • Visite serali agli scavi archeologici di Pompei

    Visite serali agli scavi archeologici di Pompei

Mostre
  • Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

    Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

  • Mostra Pompei e i Greci

    Mostra Pompei e i Greci

  • Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

    Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

  • Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

    Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

  • Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

    Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

Isola di Nisida - storia e mito

Isola di Nisida
Un piccolo vulcano spento situato sotto la discesa di Coroglio
Nisida emerge dal mare solo per 1/6 della sua estensione originale. Ha una superficie di circa 30 ettari, una circonferenza di 2 Km e un'altezza massima di 109 metri sul livello del mare.
Il filosofo e scrittore Benedetto Croce in “Storie e leggende napoletane” descriveva perfettamente l’isola di Nisida.
Nisida è un nome derivante dal greco Nesis e significa “piccola isola”; ha un'origine vulcanica e appartiene all'arcipelago delle isole Flegree ed è situata all'estrema propaggine della collina di Posillipo, a Coroglio. Dal punto di vista amministrativo fa parte di Bagnoli, noto quartiere di Napoli.
L'isola non è accessibile in quanto ospita l'Istituto Penale Minorile di Napoli, e il suo piccolo porto verso Coroglio era utilizzato dalla Nato fino al successivo trasferimento.
Attualmente l’isola è collegata alla terraferma da un pontile carrozzabile, ma sfortunatamente resta chiusa al pubblico, salvo iniziative particolari (beneficenza, contro camorra) e previo permessi speciali.

Anche il film Scugnizzi del 1989, diretto da Nanni Loy, è stato girato su questa bellissima isola; infatti in esso vengono narrate le vicende di alcuni dei giovani detenuti del riformatorio di Nisida, impegnati a realizzare un musical teatrale, sotto la guida dell'attore Fortunato Assante. Complesse le tematiche trattate nel film: camorra e disagio giovanile.

Molto interessante l’iniziativa presa nel 2015 dagli Armatori Napoli Rugby per il reinserimento sociale e la rieducazione di alcuni ragazzi detenuti nel carcere di Nisida, ora introdotti in alcuni club partenopei.
Il cantante Edoardo Bennato ha dedicato una canzone a questa splendida isola, titolata “isola - non isola", al fine di denunciarne la sua mancata vocazione turistica: "Venite tutti a Nisida / Nisida... / ... è un'isola / e nessuno lo sa".
Davvero un peccato non poter fotografare ed ammirare da vicino questa isola ricca di cultura e storia.