Concerti
  • Caparezza in concerto al Palapartenope

    Caparezza in concerto al Palapartenope

  • Biagio Antonacci in concerto al Palasele

    Biagio Antonacci in concerto al Palasele

  • Soy Luna in concerto al Palapartenope

    Soy Luna in concerto al Palapartenope

  • Sal Da Vinci in concerto al Teatro Cilea

    Sal Da Vinci in concerto al Teatro Cilea

Visite guidate
Mostre
  • Mostra Pompei e i Greci

    Mostra Pompei e i Greci

  • Personale di Casciello a Pompei

    Personale di Casciello a Pompei

  • L'esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina

    L'esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina

  • Silvia Papas

    Silvia Papas

  • Mostra sui Longobardi al Museo Archeologico Nazionale

    Mostra sui Longobardi al Museo Archeologico Nazionale

Anacapri - Cultura e arte

Anacapri
Situata sull'isola di Capri, è un vero tesoro da scoprire
Il più famoso edificio di Anacapri è la Villa San Michele, che fu fatta costruire dallo scrittore svedese Axel Munthe, che la adibì a residenza personale, adattando un antico convento dedicato al santo. Circondata da un magnifico giardino è una delle mete turistiche più apprezzate.
Non lontano si trova la chiesa di San Michele, risalente al lontano XVIII secolo, uno dei luoghi di culto per eccellenza, insieme ad altri: Chiesa di Santa Sofia, Chiesa di Santa Maria a Costantinopoli ed anche l’eremo di Santa Maria a Cetrella.

Proprio nel comune di Anacapri si trova la celebre Grotta Azzurra, che ha una apertura parzialmente sommersa dal mare, dalla quale filtra la luce esterna; quest’ultima va a creare un'intensa tonalità blu, caratteristica peculiare dell’antro.
Molto attrattivo per i turisti è il castello Barbarossa è situato a 412 metri sul livello del mare, su una spianata di 250 m², che si apre su un fianco del monte Solaro; esso è sede della stazione ornitologica di Capri.

Un posto particolare da visitare è il Parco Filosofico di Capri, nel cuore di Anacapri, istituito per volontà dell'economista svedese Gunnar Adler-Karlsson; tra i vari sentieri è possibile trovare piccole mattonelle di maiolica, che riportano citazioni di alcuni tra i maggiori filosofi dell'Occidente.
Non si può non percorrere la suggestiva Scala Fenicia, che ha inizio nel borgo di Marina Grande, in prossimità della contrada Torra; attraversa un'area boschiva molto fitta, per poi aumentare di altitudine.

A metà percorso è situata un'antica cappella dedicata a Sant'Antonio di Padova, il santo protettore di Anacapri. Il percorso termina quando si giunge alla cappella di San Michele e alla Porta della Differenza, eretta per delineare un confine netto tra Capri e Anacapri.
Dunque tanta arte e cultura, ben distante dalla mondanità e dalle vie dello shopping.