Vivere Napoli

Napoli da vivere è la rubrica dedicata ai napoletani che vogliono vivere la propria città da turisti e per scoprire i luoghi più segreti di Napoli.

Una giornata di turismo al Vomero

Uno scorcio del Chiostro di San Martino
Non solo shopping, al Vomero si trovano siti museali, parchi verdi e oasi
E' ormai da qualche tempo che si notano turisti, italiani e stranieri, in giro per le strade del Vomero, il quartiere collinare di Napoli. Ecco per loro alcuni utili suggerimenti per trascorrere una giornata di turismo al Vomero.

L' Isola della Gaiola, bella e maledetta

Isola la Gaiola
L'isola della Gaiola è un tesoro nascosto, tutto da esplorare!
La Gaiola è una delle isole minori presenti tra le acque del Golfo di Napoli, situata di fronte a Posillipo, al centro del Parco Sommerso di Gaiola, che è un'area protetta di 42 ettari di mare. 

Sebeto, un fiume tra storia e leggenda

Il fiume che una volta bagnava Napoli e che oggi non esiste più
La scomparsa di ogni sua traccia rende difficile una ricostruzione precisa della storia del Sebeto che a tratti assume le forme della leggenda.  

Salire e scendere per Tarsia

tarsia-napoli
Un'antica strada del centro storico tra Montesanto e Corso Vittorio Emanuele
Un nuovo percorso, stavolta più conosciuto e meno nascosto degli altri che vi abbiamo suggerito in passato, ma ugualmente comodo per chi vuol camminare a piedi e lasciare l'auto in garage.

Barocco e miracoli a San Gregorio Armeno

Interno della Chiesa di San Gregorio Armeno
Una chiesa nel centro storico di Napoli tra botteghe e artigiani del Presepe
La Chiesa di San Gregorio Armeno (o di San Biagio Maggiore) si trova nella famosissima via dei presepi, tra artigiani e botteghe, e rappresenta un maestoso esempio di architettura barocca a Napoli.  E custodisce "sante lacrime"!

Le scale intelligenti di Montesanto

Scale di Montesanto
Un collegamento tra Corso Vittorio Emanuele e il quartiere di Montesanto
Seguendo la linea tracciata dai binari della funicolare, le scale di Montesanto oggi rappresentano una nuova sede di scambio e incontro grazie alle attività di recupero urbano delle associazioni operanti sul territorio, in modo "intelligente".