Concerti
  • Cristiano De Andrè in concerto al Teatro Augusteo

    Cristiano De Andrè in concerto al Teatro Augusteo

  • Metastasio per celebrare Carlo III di Borbone

    Metastasio per celebrare Carlo III di Borbone

  • Fabri Fibra in concerto al Palapartenope

    Fabri Fibra in concerto al Palapartenope

  • Eduardo De Crescenzo in concerto al Teatro Cilea

    Eduardo De Crescenzo in concerto al Teatro Cilea

  • Caparezza in concerto al Palapartenope

    Caparezza in concerto al Palapartenope

Visite guidate
  • Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

    Visite serali agli appartamenti storici della Reggia di Caserta

  • Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

    Visite serali agli scavi archeologici di Ercolano

Mostre
  • Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

    Dinosauri in carne e ossa in mostra a Napoli

  • Mostra Pompei e i Greci

    Mostra Pompei e i Greci

  • Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

    Mostra fotografica su Sophia Loren a Sorrento

  • Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

    Mostra Klimt alla Reggia di Caserta

  • Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

    Amori Divini al Museo Archeologico di Napoli

Metastasio per celebrare Carlo III di Borbone

a partire da 9.223.372.036.854.775.808,00 EUR
04 Novembre 2017 21:00 – 23:30
Teatro San Carlo
Concerti
orchestrasancarlo
Il Teatro San Carlo festeggia il suo fondatore con l’Olimpiade, mirabile opera del Metastasio. Per festeggiare i 280 anni del Teatro più bello del mondo, Orchestra e Coro del Teatro San Carlo porteranno in scena il capolavoro che vide la luce proprio su questo stesso palco.
Il 4 novembre 2017, giorno di compleanno dell’amato re Carlo III di Borbone che portò Napoli a essere capitale di profilo europeo, il teatro San Carlo organizza una celebrazione pensata per l’occasione.
Sarà di scena per quella singola data, infatti, l’Olimpiade di Pietro Metastasio, un dramma per musica in tre atti. Fin dalla prima messa in scena, nel 1737, proprio nell’augusto teatro, riscosse ottimi consensi.
Il libretto dell’opera, a firma di Metastasio fu riconosciuto unanimemente come il capolavoro dell’autore. La bellezza dei versi, l’argomento toccante e impegnato, furono subito attrattori essenziali per grandi musicisti dell’epoca del calibro di Vivaldi e Pergolesi.
In poco tempo l’Olimpiade diventò uno dei testi metastasiani più frequentati raggiungendo nell'arco di un secolo oltre cinquanta traduzioni in musica.