Metro linea 6 e Riviera di Chiaia: ci siamo quasi!


| Notizie

Fuorigrotta - Chiaia in metro

Come apprendiamo dai canali ufficiali del Comune di Napoli ci saranno presto concrete novità nella mobilità partenopea.
La Giunta ha infatti approvato il progetto riguardante il piano trasporti e in particolare i cantieri della metropolitana. La Riviera di Chiaia sarà servita dalla tratta Mergellina – San Pasquale della linea M6 della metropolitana di Napoli. Intanto affiorano dettagli su interventi temporanei e da effettuare in tempi relativamente stretti: si parla infatti dell'attivazione, entro dicembre 2016, del servizio dalla stazione della Mostra a quella di San Pasquale. Il progetto prevede la riqualificazione della Riviera di Chiaia che prevede lo stanziamento di circa due milioni di euro per il completo rifacimento della carreggiata stradale e dei marciapiedi consentendo il ripristino delle linee tram.

Aggiornamenti provengono da indiscrezioni raccolte su Repubblica e altre testate locali: pare infatti che la stazione di San Pasquale-Chiaia sarà aperta ad Aprile. attenzione: non sarà ancora funzionante per quella scadenza, ma il suo interno sarà visibile ai viaggiatori che per l'occasione si trasformeranno in spettatori della nuova stazione dell'arte della metropolitana di Napoli. A Dicembre 2016 è prevista l'entrata in funzione della stazione.

  • L' Isola della Gaiola, bella e maledetta
  • Sorrento, storia e tradizioni
  • Sale con linee meridiane
  • Ippodromo di Agnano, 70 anni al trotto!
  • Monastero dei Santi Severino e Sossio
  • L' Isola della Gaiola, bella e maledetta

    La Gaiola è una delle isole minori presenti tra le acque del Golfo di Napoli, situata di fronte a Posillipo, al centro del Parco Sommerso di Gaiola, che è un'area protetta di 42 ettari di mare. 
  • Sorrento, storia e tradizioni

    Sorrento fa da sfondo a molte canzoni, prima fra tutte Torna a Surriento, che fu composta dai fratelli De Curtis in onore della Zarina che soggiornava al Grand Hotel Imperial Tramontano; molti pensarono che fosse dedicata alla visita dello statista Giuseppe Zanardelli, il quale di ritorno da una gita mattutina a Capri, sentì suonare sulla terrazza dell'hotel tale canzone.
  • Sale con linee meridiane

    L’astronomia a volte diventa una vera e propria opera d’arte. A tal proposito scopriamo insieme due grandi meridiane presenti nella città di Napoli, la prima all'interno della Certosa di San Martino e l’altra nel Museo Archeologico Nazionale.
  • Ippodromo di Agnano, 70 anni al trotto!

    Sono passati tre quarti di secolo i cavalli da quando il cavaliere Raffaele Ruggiero donò il lago di Agnano al Comune perché vi costruisse un ippodromo per ospitare le corse di purosangue.
  • Monastero dei Santi Severino e Sossio

    Sul lato orientale della Chiesa dei Santi Severino e Sossio vi è il Monastero, tra i più grandi della città di Napoli. Oltre l’originaria chiesa inferiore, è possibile ammirare tre chiostri monumentali, composti da circa 300 sale, ospitanti una istituzione importantissima: l'Archivio di Stato di Napoli.

Iscriviti alla newsletter

Collaboriamo


eventinapoli
© eventinapoli | P.IVA 06949041211 | All rights reserved | Powered by raidnet.